Braccio di ferro Salini-DeSantis sul presentatore: il primo vuole Cattelan, la seconda Amadeus. Il dietro le quinte sul Secolo XIX.

“Non più due serate, ma una sola, in onda martedì 17 dicembre su Rai1. Nella griglia di quel che accadrà in tv nel prossimo autunno sulla rete ammiraglia, ad oggi, ‘Sanremo Giovani’ compare in una sola casella, e in una serata lontana dal venerdì o sabato quando il pubblico televisivo è certamente maggiore. Il concorso per i giovani artisti pronti al grande salto sul palco dell’Ariston si è dunque ristretto, segno che Rai1 non crede più nella formula messa in piedi nell’era Baglioni, che per primo ha voluto trasformare il ‘Sarà Sanremo’ ideato da Carlo Conti in una sorta di minifestival. Lo scorso anno le due serate di ‘Sanremo Giovani’ andarono in onda sotto Natale, il giovedì e venerdì, con la conduzione di Pippo Baudo e Fabio Rovazzi, vinse Mahmood, che si prese anche il Festival con la sua ‘Soldi’, arrivata poi seconda all’Eurovision Song Contest. Non esattamente quel che si dice un flop”, scrive sul Secolo XIX di mercoledì 3 luglio (pagina 34) Tiziana Leone nell’articolo intitolato “Sanremo Giovani, la Rai sconfessa la linea Baglioni”, osservando ancora: “E se è vero che la media di ascolto delle due serate aveva di poco superato i due milioni di spettatori, giudicati evidentemente troppo pochi per continuare sulla stessa strada, è altrettanto vero che avevano regalato agli esordienti un posto di valore che all’Ariston non avrebbero mai avuto. Il che in una Rai che si dice sempre affamata di pubblico giovane, suona come un controsenso”.

Claudio Baglioni durante la conferenza finale del 69esimo Festival di Sanremo

Intanto, “l’organizzazione del Festival è indietro. Nulla ancora è stato deciso su conduzione e direzione artistica, perché è in atto un vero e proprio braccio di ferro tra la De Santis che preferirebbe la linea interna di Amadeus e Salini che punterebbe a un esterno come Alessandro Cattelan con un forte direttore artistico alle spalle”. E il sindaco di Sanremo, Alberto Biancheri, cosa ne pensa? La De Santis “lo riceverà dopo la presentazione dei palinsesti Rai a Milano il 9 luglio”.

Approfondimenti