Se Fiorello non ha ancora firmato il contratto con la Rai

- Roma
Rosario Fiorello, foto dal profilo Twitter.

A dieci giorni dall’esordio su Rai1 sembra che lo showman – atteso anche al prossimo festival di Sanremo - non abbia ancora siglato il contratto milionario.

“Viva RaiPlay” in tv e su Internet, “Viva RadioPlay” alla radio. Dal prossimo quattro novembre Rosario diventerà il Fiorello all’occhiello dell’ad Rai Fabrizio Salini e del suo nuovo piano industriale. Eppure – a quanto apprende Lo Specialista – a dieci giorni dall’esordio su Rai1 (ore 20.30) ci sarebbe un problemino. Sembra che Fiorello – si dice in attesa di limare gli ultimi dettagli e di avere qualche garanzia editoriale in più – non abbia ancora firmato il contratto con il settimo piano. Un contratto importante, che comprenderebbe anche la sua partecipazione al festival di Sanremo 2020 condotto da Amadeus.

TOCCATA E FUGA – Un contratto di una sola stagione, quello di Fiorello, sul quale Salini in persona ha già trovato l’accordo qualche settimana fa e che non passerà inosservato nel bilancio del servizio pubblico. E non solo per il costo dello showman; ma anche per quello del suo staff, per gli imponenti lavori in Via Asiago e per la produzione dei nuovi programmi. Ma si sa: qualità e ascolti garantiti si pagano. E in parte si ripagano con la pubblicità e con la gigantesca operazione d’immagine multimediale messa in piedi in questi mesi. Una qualità anche tecnologica che gli abbonati Rai potranno gustare con la nuova interfaccia di RaiPlay on-line dal 4 novembre prossimo: innovativa e con molteplici funzioni di ultima generazione. Però, caro Fiore, sta firma mettiamola…

Approfondimenti