Grattacielo Via Cernaia a Torino.

Il cda lo ha messo in vendita a fine maggio. Il bando scade il 15 ottobre. Già quattro realtà interessate.

Vendesi il grattacielo Rai di Torino. LoSpecialista.tv, riferendo dell’esito del cda del 30 maggio scorso, lo aveva annunciato. Il board, infatti, in quell’occasione ha stabilito la messa in vendita del palazzo di Via Cernaia: un edificio vecchio e che necessita di una profonda ristrutturazione anche a causa della presenza di amianto. Ora, con un cinguettio di @LaStampa apprendiamo che sono “quattro le realtà interessate”. “Oggi verrà pubblicato il bando. Un invito a offrire, senza una somma di partenza, anche se di base i costi – spiega Claudia Luise su La Stampa – non si preannunciano per nulla bassi. L’edificio è ancora pieno di amianto e totalmente da bonificare con un preventivo di spesa che si aggira sui 7 milioni. A questi vanno aggiunti circa 3 milioni di diritti che spettano al Comune di Torino, oltre alla cifra che poi dovrà essere corrisposta alla Rai e alle altre spese di ristrutturazione. Diciannove piani per un’altezza di 72 metri e una superficie lorda di circa 28600 mq, l’immobile era stato progettato negli anni ’60 dall’architetto Aldo Morbelli e potrebbe diventare un hotel con circa 300 camere che dovrebbe essere pronto già nel 2021, in tempo per le Atp Finals di tennis. O, almeno, questo è il progetto dell’amministrazione comunale che ha spinto e trattato con Rai per accelerare la pubblicazione del bando e le procedure per mettere sul mercato l’immobile… … Le manifestazioni di interesse sarebbero già numerose… …Tra gli interessati, oltre a nomi come Marriott e Hilton, anche Ream e Piero Boffa del gruppo Building che sta lavorando alla possibilità di una offerta da almeno sei mesi e attendeva con ansia il bando… …Il bando sarà aperto fino al 15 di ottobre e le offerte verranno ricevute dallo studio notarile Ganelli”.

Approfondimenti