“The Good Doctor” cerca l’amore e lo share su Rai2

- Roma
Il protagonista Shaun Murphy, interpretato da Freddie Highmore.

Dal 14 febbraio in prima serata la terza stagione. L’Auditel promette l’8%.

Ai nastri di partenza la terza stagione di “The Good Doctor”. Tornano infatti su Rai2, da venerdì 14 febbraio, le avventure, bisturi alla mano, di Shaun Murphy (interpretato da Freddie Highmore), il giovane medico specializzando affetto da disturbi dello spettro autistico e dalla sindrome del Savant. Nelle nuove puntate continueranno i suoi sforzi per farsi apprezzare dai suoi colleghi dell’unità chirurgica dell’ospedale di St. Bonaventure, per dimostrare la sua capacità di salvare vite e di fare diagnosi tempestive e precise, ma potrebbe arrivare la risposta alla domanda che tutti i telespettatori si fanno: Shaun Murphy troverà l’amore? La seconda stagione era infatti terminata con Shaun impegnato a chiedere un appuntamento alla dottoressa Carly Lever (Jasika Nicole), sorprendendo molti dei suoi fan che lo immaginavano al fianco della coinquilina Lea Dilallo. Basato sul serial sudcoreano di successo scritto da Jaebeom Park, “The Good Doctor” è una serie statunitense creata da David Shore (“House”), e della star di “Lost” e “Hawaii Five-0” Daniel Dae Kim.

OPERAZIONE AUDITEL – Una buona notizia per il palinsesto della seconda Rete. La Serie tv, infatti, in passato è stata garanzia di buoni ascolti. La prima serie, andata in onda su Rai1 con oltre quattro milioni di audience e oltre il 20 per cento di share. Quasi due milioni di audience (1.900.000 spettatori medi e l’8% di share) per la seconda serie che l’ormai ex direttore di Rai2, Carlo Freccero, è riuscito a strappare all’ammiraglia. E non c’è due senza tre…

Approfondimenti