“Tappone” in salita per la RaiSport di Bulbarelli che cerca “gregari”

- Roma

Il direttore prepara il piano editoriale da presentare a gennaio. Intanto pensa ai vice. In pole Civoli (su Milano), Varriale, Vaccari e Maurizi. Losa e Mazzocchi in uscita.

Dopo l’addio di Gabriele Romagnoli ad agosto 2018, e quattro mesi di interim di Bruno Maria Gentili, è tempo per RaiSport (120 giornalisti) di avere un nuovo direttore. Il prescelto – indicato dal cda del 27 novembre – è Auro Bulbarelli. Quarantotto anni, mantovano, grande appassionato di ciclismo (e di biliardo), lavora in Rai dal 1991 quando alla tenera età di 21 anni entrò alla Tgr Lombardia. La sua è considerata una promozione – così come quella che lo portò alla vicedirezione nel 2009 – in quota Lega. Una brava persona e un ottimo professionista, racconta chi lo conosce, che negli ultimi anni è stato lasciato in un buio sottoscala. Ora è tempo di tornare alla luce e di cominciare la difficile opera di ricostruzione – per dirla con Romagnoli – di “Beirut” . Per fine gennaio 2019 dovrà presentare all’azienda (e poi alla redazione) il nuovo piano editoriale. La prima cosa, dunque, è mettere in piedi una buona squadra. E a quanto apprendo LoSpecialitsa.tv, Bulbarelli sta cercando di capire quali saranno i cinque vicedirettori che dovranno assisterlo nella difficile organizzazione del lavoro. Gli attuali sono Bruno Maria Gentili, Marco Mazzocchi (distaccato a Rai2), Maurizio Losa, Donatella Scarnati e Marco Franzelli. Almeno tre salteranno…

La prima novità è che Bulbarelli vorrà un vicedirettore su Milano: in pole per questa poltrona c’è Marco Civoli, attuale team leader della Nazionale. Lo ha già fatto ed è il candidato naturale per storia e titoli, sempre che accetti di tornare dietro a una scrivania a fare il dirigente e mollare il video. Su Roma, invece, è forte il nome di Enrico Varriale, anche qui al bivio tra fare il vicedirettore o farsi dare una bella trasmissione in Italia. All’estero già ce l’ha, visto che conduce la domenica “La giostra del gol”. Altri due nomi forti per la vicedirezione di RaiSport sono Ivana Vaccari e Raimondo Maurizi, entrambi amici storici di Bulbarelli. Si giocano la riconferma anche Bruno Gentili, Marco Franzelli e Donatella Scarnati. Sembra che Maurizio Losa, invece, rimasto scottato dalla direzione saltata sul filo di lana, valuterà con l’azienda altri percorsi professionali. E Marco Mazzocchi se ne resterà a Rai2. Intanto probabile la riapertura da parte di Bulbarelli del job posting (chiuso ad agosto scorso) per individuare il nuovo capo della redazione calcio. Fino a gennaio, comunque, bocce ferme. E un’unica grande certezza: Paola Ferrari non si tocca…