“Dal paese reale” è il nuovo singolo estratto da “Credo”. La canzone è anche in rotazione radiofonica.

Un video visionario e politico in cui un cantante con la camicia di forza, simbolo della minoranza, cerca di articolare il suo dissenso affiancato da una band di pappagalli, metafora dei replicanti che il Sistema diffonde, mentre un sicario ingaggiato dal Sistema deve sistemare la faccenda. Introducendosi furtivo nel teatro dove la band sta suonando, presenta la sua arma di distruzione: non una pistola o un fucile ma uno smartphone, il vero elettroshock del nostro tempo. È il videoclip “Dal paese reale” per la regia di Luca Bizzi. Il brano è estratto da “Credo” (Tattica s.r.l.), album d’esordio del cantautore romano Vincenzo Incenzo. Una canzone che denuncia lo stato confusionale in cui versa l’Italia in queste ore, dai migranti in mare alla crescita della violenza politica, dalle lobby economiche al vuoto culturale, dalla disoccupazione alla guerriglia urbana. Il brano si tinge di codici musicali progressive, con un intervento straordinario alla tromba di Fabrizio Bosso, e con una sorprendente tessitura di cori curata da Renato Zero, produttore dell’album.

Approfondimenti