“Vivi e lascia vivere”, un’altra fiction “Doc” sugli schermi di Rai1

- Roma
Foto da ufficio stampa Rai.

Esordio sui livelli di Luca Argentero per Elena Sofia Ricci che su Twitter ringrazia per l’affetto.

“Dai, ditelo che il giovedì senza ‘Doc’ è un po’ un pacco”. La risposta a al cinguettio di Luca Argentero l’hanno data i 7.124.777 spettatori (con il 26.04% di share) che ieri sera si sono collegati su Rai1 e hanno visto “Vivi e lascia vivere”, la nuova fiction con protagonista Elena Sofia Ricci. E sempre su Twitter l’attrice ha festeggiato: “Grazie a tutti voi che ieri ci avete seguito così numerosi e con tanto affetto.. E grazie a tutte le persone che non vedete ma che sono parte integrante del nostro lavoro. Ci vediamo giovedì!” E fa bene l’interprete di Laura Ruggero a festeggiare. L’esordio di ieri, infatti, è stato esattamente sui livelli di “Doc”. Ora, però, quell’ascolto va consolidato perché la serie con Argentero ha chiuso il ciclo di quattro puntate in crescendo e nell’ultima puntata ha superato gli otto milioni e il 30% di share.

“Vivi e lascia vivere” è una serie tv in sei puntate. Laura è una donna che nelle difficoltà si scopre coraggiosa, che non si arrende e che, proprio quando la vita sembra presentarle “il conto”, reagisce, si reinventa, si concede un’altra opportunità, anche a costo di far emergere dal passato quelle verità scomode che aveva celato al mondo con attento scrupolo. Laura è una di quelle persone che riesce a trasformare l’esistenza in qualcosa di migliore, di compiuto, proprio quando tutte le certezze appaiono perdute. Incarna lo spirito di rivalsa di chi non teme di guardare al futuro con positività e riesce a trovare, anche nel dolore più profondo, lo stimolo per evolversi, per crescere e realizzarsi. È un personaggio che si ispira a Filumena Marturano – spiega il regista Pappi Corsicato – e che “ricorda tante donne che molti di noi hanno conosciuto nella vita o che abbiamo visto rappresentate in molti film”. Una storia che si snoda sullo sfondo di una Napoli vivace e frizzante, con in primo piano i colori, la luce e lo splendore di una città unica e straordinariamente dinamica che, come dice il regista, “da molto tempo non si racconta più”. Vivi e lascia vivere è una coproduzione Rai Fiction – Bibi Film Tv, prodotta da Angelo Barbagallo per Bibi Film Tv e diretta da Pappi Corsicato. Soggetti e sceneggiature sono di Monica Rametta, Valia Santella, Giulia Calenda, Camilla Paterno’ e Marco Pettenello. Ad affiancare Elena Sofia Ricci, Antonio Gerardi, nel ruolo di Renato Ruggero, il marito di Laura, musicista con il vizio del gioco che per lavoro è spesso lontano da casa, Silvia Mazzieri, Carlotta Antonelli e Giampiero De Concilio, in quelli dei tre figli, Giada, Nina e Giovanni. Nel cast anche Giulia Elettra Gorietti, Alessandra Acciai, Giulio Beranek, Cristina Donadio e la partecipazione di Massimo Ghini nel ruolo di Toni, un distinto e affascinante uomo d’affari che ritorna dal passato di Laura.

Approfondimenti