Bombardiere B-21 prodotto dalla Northrop Grumman in California

Commento

PALMDALE, California – Venerdì il Pentagono e l’appaltatore della difesa Northrop Grumman hanno svelato il futuro bombardiere dell’esercito americano.

Un B-21 Raider, con una caratteristica forma ad ala di pipistrello, è stato tirato avanti da un hangar qui mentre la musica del cinema suonava e i dipendenti della Northrop Grumman applaudivano. La cerimonia si è tenuta presso la struttura dell’azienda presso l’Air Force Plant 42, un impianto di produzione ad alta sicurezza di proprietà del governo. A nord di Los Angeles si svolge il lavoro più riservato dei militari.

Il segretario alla Difesa Lloyd Austin, parlando di fronte all’hangar, ha affermato che l’aereo è la prova dell’impegno di lunga data del Dipartimento della Difesa nello sviluppo di capacità avanzate che “rafforzeranno la capacità dell’America di scoraggiare l’aggressione oggi e in futuro”. L’aereo stealth, ha detto, ha “50 anni di progressi nella tecnologia a bassa osservabilità” che rendono difficile per “i più sofisticati sistemi di difesa aerea” rilevare il B-21 in aria.

“Il B-21 sembra soffocante”, ha detto Austin. “Ma quelli sotto la legge e i rivestimenti dell’era spaziale sono ancora interessanti.”

Austin ha aggiunto che la difesa americana è radicata nella deterrenza e lo sviluppo del B-21 funge ancora una volta da simbolo.

“Lo chiariamo ancora una volta a qualsiasi potenziale avversario: i rischi e i costi dell’occupazione superano di gran lunga qualsiasi guadagno immaginabile”, ha affermato Austin.

Il programma dovrebbe costare almeno 80 miliardi di dollari, con l’Air Force che cerca almeno 100 velivoli. Segna il primo volo delle forze armate statunitensi della cosiddetta tecnologia di sesta generazione, basata su intelligenza artificiale avanzata, reti di computer e fusione di dati per entrare e uscire dallo spazio aereo nemico mentre effettuano missioni di bombardamento a lungo raggio. L’Air Force sta studiando se il B-21 possa essere pilotato a distanza, anche se ciò potrebbe accadere anni dopo il primo volo.

Mentre gli alti funzionari della difesa degli Stati Uniti e i dirigenti dell’azienda ne celebrano i progressi, gran parte del piano rimane classificato. I media che partecipano all’evento qui a Palmdale devono seguire le regole di base, incluso il divieto di utilizzare i cellulari all’interno dell’area di visualizzazione e le restrizioni su come i giornalisti visivi possono fotografare l’aereo.

I funzionari della compagnia hanno detto che ci sono sei prototipi del P-21. Il primo volo di prova è previsto per il prossimo anno.

Per ora, il Raider è in una fase di “test a terra”, con i funzionari dell’Air Force e della Northrop Grumman che conducono stress test, valutano l’uso della sua vernice che devia i radar ed esplorano le funzioni di base come il rullaggio, hanno detto i funzionari della Northrop Grumman.

Con parti di aeromobili provenienti da 40 stati, più di 8.000 persone stanno lavorando su aspetti del progetto.

Il Pentagono vuole sostituire i vecchi bombardieri B-2 Spirit e B-1B Lancer con il Raider negli anni ’40. I bombardieri B-52 vecchi di decenni potrebbero anche essere sostituiti dai B-21 nei prossimi anni. L’evento, pubblicato venerdì, include il sorvolo di tre vecchi bombardieri.

Fino al 2006, il Dipartimento della Difesa riteneva che i bombardieri esistenti potessero essere riparati fino al 2037. Ma il Pentagono ha iniziato a esplorare alternative nel decennio successivo, lanciando una gara d’appalto per un nuovo bombardiere a lungo raggio nel 2014.

L’esercito americano ha dovuto affrontare per anni problemi di costo e ritardi nello sviluppo di altri sistemi d’arma chiave, incluso l’avanzato caccia F-35 che potrebbe essere accoppiato con il B-21 nelle operazioni future.

I funzionari dell’Air Force e della compagnia hanno dichiarato venerdì in una tavola rotonda con i giornalisti che anche se il costo per replica continua a salire, il programma continua a soddisfare i requisiti di economicità del servizio. Nel 2010, il servizio ha affermato di ritenere che ogni aereo sarebbe costato circa $ 550 milioni. Secondo un rapporto del Congressional Research Service pubblicato lo scorso anno, il costo è salito a 639 milioni di dollari nel 2019 e si prevede che continuerà ad aumentare.

Il capo di stato maggiore dell’aeronautica, il generale Charles “CQ” Brown, ha detto ai giornalisti a Palmdale che lo sviluppo del B-21 è stato il risultato di una collaborazione tra il servizio e Northrop Grumman. Ha notato che il soprannome di Raider dell’aereo era un cenno ai Doolittle Raiders, membri del servizio americano che hanno effettuato un lungo e audace bombardamento sul Giappone nell’aprile 1942, pochi mesi dopo l’attacco giapponese a Pearl Harbor alle Hawaii ha attirato gli Stati Uniti nel mondo Guerra I. II.

“Quello spirito di innovazione è ora seduto dietro di noi”, ha detto Brown, parlando nell’hangar prima dell’evento di lancio mentre il B-21 sedeva sotto un mantello.

L’amministratore delegato di Northrop Grumman, Cathy Wharton, ha dichiarato venerdì che la società ha ripetuto migliaia di versioni dell’aereo prima di scegliere un progetto. Alcuni dei test e dello sviluppo dell’azienda avvengono digitalmente prima che l’azienda costruisca l’hardware, mantenendo bassi i costi.

“In molti modi, stiamo prendendo la tecnologia dal futuro e portandola nel qui e ora su questo piano”, ha detto Wharton.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.