Diritti Tv: la Premier League restituirà 170 mln di sterline a Sky

- Roma

Oltremanica il calcio e le tv si vengono incontro. E i tifosi potranno vedere in tv tutte le 92 partite rimanenti.

Mentre in Italia Sky e la Lega Calcio rischiano di finire in tribunale (pende un decreto ingiuntivo) per il mancato pagamento della sesta e ultima rata dei diritti tv (Dazn e Img pagheranno il dovuto dilazionando in due tappe il 27 giugno e il 20 luglio), dall’Inghilterra arrivano segnali di pace. Lo racconta stamane il Financial Times in un articolo a firma Murad Ahmed. In particolare, si legge, “La Premier League ha accettato di restituire 170 milioni di sterline a Sky”. Uno sconto da restituire con calma, perché i club sono parecchio in affanno vista anche l’impossibilità di attingere al botteghino. E uno sconto che comunque non compenserà le perdite ingenti registrate dalla pay tv a causa della sospensione degli abbonamenti durante la pandemia. Qualche buona notizia, infine, per i tifosi: potranno vedere in tv tutte le 92 partite rimanenti (si riparte proprio stasera) e quattro – per la prima volta dal 1992 (data di nascita della Premier) – saranno trasmesse sul digitale terrestre dalla BBC; inoltre avranno il tifo virtuale in sottofondo e potranno commentare in chat le partite con gli amici. Un pub virtuale, insomma, sorseggiando una birra e sperando di tornare presto alla normalità.

Approfondimenti