L’era di Alex Morgan nella squadra olimpica femminile statunitense sta volgendo al termine

Alex Morgan è stata esclusa dal roster olimpico della squadra nazionale femminile degli Stati Uniti del 2024, segnando il primo grande torneo della squadra senza la sua stella attaccante dalle Olimpiadi del 2008 prima del suo debutto per la squadra.

L’allenatore della USWNT Emma Hayes ha nominato mercoledì il suo elenco di 18 giocatori per le Olimpiadi di Parigi del 2024, convocando 10 giocatori della Coppa del Mondo dello scorso anno.

Morgan, che compirà 35 anni la prossima settimana, non è tra questi.

Le 224 presenze e i 123 gol di Morgan sono ciascuno il numero più alto tra i giocatori americani in attività e si collocano rispettivamente al nono e quinto posto nella storia del programma.

“È un grande privilegio e un onore far parte della lista olimpica e non si può negare che si tratti di un processo molto competitivo tra gli atleti, soprattutto considerando quanto duramente tutti hanno lavorato negli ultimi 10 mesi”, ha detto Hayes. In una dichiarazione.

Il centrocampista Caterina Macario e l’attaccante Mallory Swanson sono entrati entrambi nel roster olimpico dell’USWNT dopo aver saltato la Coppa del Mondo 2023 a causa di gravi infortuni.

Il roster di Hayes comprende diversi giocatori, tra cui il portiere Alyssa Neher, il capitano e centrocampista Lindsay Horan e Crystal Dunn – elencato come attaccante, non come difensore – nel loro terzo roster olimpico.

Hayes ha assunto formalmente le funzioni di allenatore dell’USWNT alla fine del mese scorso dopo aver accettato l’incarico a novembre. Spera di guidare l’USWNT alla sua prima medaglia d’oro olimpica dai Giochi di Londra del 2012.

Gli americani cercheranno di riprendersi dallo scarso piazzamento in un torneo importante dopo l’eliminazione agli ottavi di finale della Coppa del Mondo del 2023.

L’età media del roster olimpico dell’USWNT è di 26,8 anni, la più giovane per il calcio statunitense alle Olimpiadi dal 2008 e quattro anni più giovane del precedente roster olimpico della squadra.

Il terzino Jenna Nicewonger, il centrocampista Corbin Albert, il centrocampista Sam Coffey e l’attaccante Jaidyn Shaw hanno fatto il loro primo roster in Major League.

Coffey si è infortunato leggermente all’inizio di questo mese, ma sabato è tornato in campo con la sua squadra, il Portland Thorns FC.

Albert ha dedicato molto tempo all’USWNT quest’anno, ma a marzo è stato messo sotto esame per attività sui social media che sembravano essere anti-LGBTQ+.

Albert in seguito si è scusato e Horan e Morgan hanno informato i media del seguente campo dell’USWNT dicendo che erano delusi e che la questione sarebbe stata gestita internamente.

Hayes ha parlato di creare un ambiente inclusivo, ha detto pochi istanti dopo essere stato acclamato dai tifosi di casa dell’Albert Colorado.

“Voglio solo che tutti siano pazienti”, ha detto Hayes dopo la partita. “Ci sono tanti giovani in campo, stanno imparando, ma vogliono dare tutto per la maglia, vogliono dare tutto per il loro Paese. Fuori dal campo alcuni sbagliano, altri devono imparare. Il mio lavoro come allenatore significa aiutarli a insegnare e guidarli.

“Vogliamo creare un ambiente tollerante, rispettoso e inclusivo. Ma voglio che sappiate che quando i nostri giocatori verranno a giocare, quando rappresenteranno la nazionale, mi assicurerò sempre che siano educati. Fai le cose giuste in background per assicurarti che tutti si attengano a ciò.

“Ma quando i nostri giocatori escono e giocano per noi, voglio assicurarmi che siano supportati da tutti noi. Questo è molto importante per me. Buon orgoglio. È stato un buon mese”.

L’attaccante senior Lynn Williams e il portiere Jane Campbell si uniscono alla squadra con i sostituti Hal Hershfeld e Croix Bethune, che non sono olimpionici ufficiali a meno che non sostituiscano un giocatore nel roster, ma viaggeranno con la squadra in Francia.

La rosa olimpica dell’USWNT avrà due partite prima di partire per la Francia: il 13 luglio contro il Messico e il 16 luglio contro la Costa Rica.

Le donne statunitensi apriranno le partite olimpiche il 25 luglio contro lo Zambia, seguite dalle partite del girone contro Germania e Australia.

L’USWNT ha vinto una medaglia in tutte le sette Olimpiadi di calcio femminile tranne una, comprese quattro medaglie d’oro.

Gli americani hanno vinto tre medaglie d’oro nel 2004, 2008 e 2012.

Hanno vinto una medaglia di bronzo ai Giochi di Tokyo nel 2021.

Roster della squadra di calcio femminile olimpica statunitense 2024 (presenze/gol):

Portieri (2): Casey Murphy (Carolina del Nord Courage; 19), Alyssa Nahr (Chicago Red Stars; 104)

Difensori (6): Tierna Davidson (NJ/NY Gotham FC; 58/3), Emily Fox (Arsenal FC, ENG; 49/1), Naomi Kirma (San Diego Wave FC; 32/0), Casey Kruger (Washington Spirit; 49/0) , Jenna Nicewonger (NJ/NY Gotham FC; 9/2), Emily Sonnett (NJ/NY Gotham FC; 91/2)

Centrocampisti (5): Corbin Albert (Paris Saint-Germain, FRA; 11/0), Sam Coffey (Portland Thorns FC; 17/1), Lindsay Horan (Lione Olimpico, FRA; 148/35), Rose Lavelle (NJ/NY Gotham FC; 100/24), Caterina Macario (Chelsea FC, ENG; 19/8)

Attaccanti (5): Crystal Dunn (NJ/NY Gotham FC; 147/25), Trinity Rodman (Washington Spirit; 38/7), Jaidyn Shaw (San Diego Wave FC; 14/7), Sophia Smith (Portland Thorns FC; 48/19), Mallory Swanson (Chicago Stelle Rosse; 92/34)

Alternato: Il portiere Jane Campbell, il centrocampista Hal Hershfeld, il centrocampista Croix Bethune e l’attaccante Lynn Williams.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *