Putin arriva in Corea del Nord per la prima volta in 24 anni mentre si rafforza l’alleanza contro l’Occidente



CNN

russo È intervenuto il presidente Vladimir Putin Corea del nord Per una visita rara che ha sottolineato il crescente allineamento tra i due paesi e la necessità di Mosca di ottenere armi da Pyongyang per sostenere la guerra contro l’Ucraina.

Il leader nordcoreano Kim Jong Un ha salutato Putin di persona sulla passerella quando è arrivato nella capitale nordcoreana, Pyongyang, mercoledì mattina presto, ora locale, come hanno mostrato le riprese video del suo arrivo.

I due leader hanno parlato animatamente per diversi minuti prima di raggiungere il corteo, ha riferito il media statale RIA.

Secondo il media statale nordcoreano KCNA, i due si sono recati insieme alla Guest House statale di Kumshusan, dove alloggia Putin, e i due leader “si sono scambiati i loro pensieri più profondi e certamente hanno aperto le loro menti allo sviluppo delle relazioni (Corea del Nord-Russia) in secondo la volontà e il desiderio comune dei due popoli.” ”

Dopo essere arrivati ​​alla guest house, hanno avuto una “conversazione amichevole”, ha aggiunto KCNA.

Le strade di Pyongyang sono state decorate con bandiere e manifesti russi per celebrare la prima visita di Putin nel Paese dal 2000. Questa settimana arrivo È stato un viaggio all’estero raro per Putin da quando ha lanciato l’invasione dell’Ucraina nel 2022, e un momento chiave per Kim, che non ha ospitato un altro leader mondiale nel suo Paese, politicamente isolato dalla pandemia di Covid-19.



00:21 – Fonte: CNN

La Corea del Nord decora le strade con gli striscioni di Putin

La visita di Putin sarà seguita da vicino in tutto il mondo e si prevede che consoliderà ulteriormente la crescente partnership tra le due potenze, fondata sulla loro comune ostilità verso l’Occidente e guidata dalla necessità di Mosca di armi per la sua guerra in Ucraina.

Dopo la sua visita in Corea del Nord, Putin sta programmando un viaggio ad Hanoi, una vetrina per i legami del Vietnam governato dai comunisti con la Russia che potrebbe irritare gli Stati Uniti.

Il viaggio di Putin in Corea del Nord avrà un programma “molto ricco di eventi”, ha detto lunedì il suo aiutante Yuri Ushakov in una conferenza stampa. Ushakov ha detto che i due leader intendono firmare una nuova partnership strategica.

Ushakov ha sottolineato che l’accordo non intende essere provocatorio o contro altri paesi, ma garantire una maggiore stabilità nel nord-est asiatico. Ha affermato che il nuovo accordo sostituirà i documenti firmati tra Mosca e Pyongyang nel 1961, 2000 e 2001.

Le immagini satellitari di Planet Labs e Maxer Technologies hanno mostrato i preparativi per una grande parata nella piazza centrale di Pyongyang. Una foto mostra un enorme stadio costruito sul lato orientale di piazza Kim Il Sung, dove si svolgono tutte le principali parate della Corea del Nord. In una foto precedente, scattata il 5 giugno, si possono vedere dei nordcoreani che praticano formazioni di marcia.

Il portavoce della sicurezza nazionale degli Stati Uniti, John Kirby, ha detto lunedì ai giornalisti che l’amministrazione Biden “non è preoccupata per il viaggio” ma “siamo preoccupati per l’approfondimento delle relazioni tra questi due paesi”.

Gavriil Grigorov/Sputnik/Reuters

Il leader nordcoreano Kim Jong Un accoglie il presidente russo Vladimir Putin durante una cerimonia di benvenuto in un aeroporto di Pyongyang il 19 giugno 2024.

America, Corea del Sud e altri paesi accusano la Corea del Nord Fornisce una sostanziale assistenza militare Gli osservatori hanno espresso preoccupazione sul fatto che lo sforzo bellico della Russia negli ultimi mesi possa sfidare le sanzioni internazionali e aiutare lo sviluppo di Pyongyang. Nuovo programma satellitare militare. Entrambi i paesi hanno negato le esportazioni di armi della Corea del Nord.

Il viaggio di Putin è un riflesso di quello di Kim Lo scorso settembreIl leader nordcoreano si è recato nell’Estremo Oriente russo a bordo del suo treno blindato, visitando una fabbrica per la produzione di aerei da guerra e un impianto di lancio di razzi.

Mentre le tensioni sono elevate nella penisola coreana, ha alimentato un linguaggio bellicoso e ha abbandonato una politica di lunga data di riunificazione pacifica con la Corea del Sud in mezzo alla preoccupazione internazionale per le intenzioni del leader nordcoreano.

Martedì, i soldati nordcoreani che operavano lungo la zona demilitarizzata (DMZ) che separa le due Coree hanno sparato colpi di avvertimento, il secondo incidente del genere in due settimane, secondo lo stato maggiore congiunto della Corea del Sud.

Kim ha salutato il futuro delle “relazioni significative e della stretta amicizia” tra i due paesi in un messaggio a Putin la scorsa settimana per commemorare la Giornata nazionale della Russia il 12 giugno.

“Il nostro popolo dà pieno sostegno e solidarietà al lavoro di successo dell’esercito e del popolo russo”, ha detto Kim, secondo il quotidiano ufficiale Rodong Sinmun.

In un articolo sullo stesso giornale pubblicato martedì mattina, ora locale, Putin ha ringraziato Pyongyang per aver mostrato “incrollabile sostegno” alla guerra della Russia in Ucraina e ha affermato che i due paesi sono “pronti ad affrontare insieme le ambizioni dell’Occidente”.

Ha detto che i due “porteranno avanti vigorosamente la loro partnership multilaterale” e “creeranno scambi alternativi e meccanismi di immigrazione reciproca senza ostacoli da parte dell’Occidente, si opporranno congiuntamente alle restrizioni unilaterali illegali e daranno forma a un quadro di sicurezza uguale e indivisibile in Eurasia”.

Alcuni giorni dopo il vertice del Gruppo dei Sette (G7) delle economie avanzate a cui ha partecipato il presidente ucraino Volodymyr Zelenskyj, i leader occidentali hanno ribadito il loro continuo sostegno all’Ucraina. 50 miliardi di dollari di debiti Per un Paese in guerra.

Ne consegue anche il sostegno di Kiev Conferenza internazionale per la pace Durante il fine settimana hanno partecipato più di 100 paesi e organizzazioni, sostenendo la visione di pace di Zelenskyj, che chiede il ritiro completo delle truppe russe dal territorio ucraino.

Putin ha respinto questi sforzi il giorno prima dell’incontro, offrendo le proprie condizioni di pace, incluso il ritiro delle truppe ucraine dai quattro territori parzialmente occupati e il ritiro di Kiev dalla sua offerta di aderire alla NATO, considerata un fallimento dall’Ucraina e dai suoi alleati.

La visita di Putin in Corea del Nord è ampiamente vista come un’opportunità per rafforzare il sostegno di Kim alla sua guerra, un obiettivo che potrebbe diventare sempre più urgente man mano che gli aiuti militari statunitensi all’Ucraina, a lungo ritardati, saranno disponibili.

Il mese scorso, il segretario alla Difesa statunitense Lloyd Austin ha dichiarato ai legislatori statunitensi che le armi, i missili nordcoreani e i droni iraniani avevano consentito alle forze russe di “rialzarsi”.

Tra agosto e febbraio, Pyongyang ha inviato in Russia circa 6.700 container, che potrebbero ospitare più di 3 milioni di proiettili di artiglieria da 152 mm o più di 500.000 colpi di lanciarazzi multipli da 122 mm, ha affermato il ministero della Difesa della Corea del Sud all’inizio di quest’anno.

Sia Mosca che Pyongyang hanno negato tali trasferimenti di armi, e il mese scorso un alto funzionario nordcoreano ha definito tali accuse una “ridicola contraddizione”.

Alla domanda sulle preoccupazioni che la Russia stia valutando di trasferire tecnologie sensibili a Pyongyang in cambio di tali beni, un portavoce del Cremlino ha detto la scorsa settimana che il “potenziale di sviluppo delle relazioni bilaterali” dei paesi è “profondo” e “non dovrebbe causare preoccupazione a nessuno”. Nessuno può e non deve contestare.

Putin ha visitato la Corea del Nord per l’ultima volta nel 2000, il suo primo anno come presidente della Russia, dove ha incontrato il predecessore e defunto padre di Kim, Kim Jong Il.

In vista del suo viaggio in Corea del Nord e poi in Vietnam, il leader russo sembra desideroso di riposizionarsi sulla scena mondiale, liberandosi di un’immagine di isolazionismo e attirando partner che la pensano allo stesso modo nella sua ampia invasione dell’Ucraina. .

Putin ne ha fatto uno il mese scorso Visita ufficiale a PechinoLì lui e il presidente cinese Xi Jinping hanno riaffermato la loro comune opposizione all’ordine mondiale guidato dagli Stati Uniti.

Mosca la scorsa settimana ha ospitato i ministri degli Esteri di paesi tra cui Cina, Iran, Sud Africa e Brasile per un incontro del gruppo BRICS delle principali economie in via di sviluppo.

Lunedì il portavoce della sicurezza nazionale statunitense John Kirby ha definito l’ultimo viaggio di Putin un “attacco di charme” dopo la rielezione del presidente. Putin ha vinto il suo quinto mandato in un concorso all’inizio di quest’anno Senza vera resistenza.

La mossa di Putin per rafforzare i legami con la Corea del Nord è un vantaggio per Kim, che è stato perseguitato da anni di sanzioni internazionali per il suo programma illegale di armi nucleari.

La visita di un leader di un membro permanente del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite fornirebbe un segnale al pubblico interno di Kim sulla sua influenza globale – e un’opportunità per assicurarsi il sostegno economico e tecnico tanto necessario da Mosca.

La Russia ha già sostenuto le sanzioni internazionali e le indagini appoggiate dalle Nazioni Unite sul programma illegale di armi della Corea del Nord, compresi i test di missili balistici intercontinentali a lungo raggio che potrebbero teoricamente raggiungere la terraferma degli Stati Uniti.

Ma la crescente dipendenza della Russia dalla Corea del Nord e il crescente attrito con l’Occidente sembrano aver cambiato questa dinamica. Marzo, Mosca Ha posto il veto alla risoluzione delle Nazioni Unite Rinnovare il monitoraggio indipendente delle violazioni da parte della Corea del Nord delle sanzioni del Consiglio di Sicurezza.

Kavon Bae, Michael Mitsanas, Katharina Krebs, Maria Knight, Eunjung Seo, Betsy Klein e Paul B. Report aggiuntivi di Murphy et al

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *